Come si estrae la bava di lumaca? Metodo di raccolta della bava

Il metodo e la qualità della raccolta delle bava di lumaca è tra le principali preoccupazioni di chi utilizza prodotti cosmetici a base di questa sostanza. Una volta appurato e verificato che i benefici portati dalla bava di lumaca alla pelle di tutti noi è reale e consigliabile, è importante constatare che l’estrazione della bava non provochi alcun danno alle lumache.
Metodo di raccolta della bava

Lumalux  è molto sensibile a questo argomento, la qualità della raccolta della bava, e per questo, ancor prima di cominciare a produrre il siero e la crema con un’alta percentuale di bava di lumaca, ha selezionato con attenzione minuziosa i diversi allevamenti presenti in territorio italiano e scelto quelli più professionali ed impegnati ad offrire una sostanza pura, biologica e con un metodo di estrazione certificato “cruelty free” in grado di rispettare gli animali e capace di raccogliere la bava senza creare nessun tipo di stress alle chiocciole.

Le origini degli allevamenti di lumache

Lo scopo dei primi allevamenti di lumache era prettamente alimentare, in seguito si decise di allevare per poter vendere gli animali alle aziende del settore della cosmetica e che si incaricavano dell’estrazione della bava.

Sono i giapponesi i primi ad evidenziare l’importanza della produzione della bava ed i suoi benefici apportati alla pelle. Come? Lasciando le lumache libere di muoversi sulla fronte e sulle guance delle persone.

L’allevamento di lumache gestito in maniera naturale , sia all’aperto che al chiuso viene identificato con il termine Elicicoltura.

La raccolta della bava, come si estrae?

Purtroppo i primi processi di raccolta della bava, della secrezione prodotta dalle chiocciole tramite il loro apparato locomotorio, non venivano eseguiti nel rispetto del piccolo mollusco. Infatti, veniva applicata una piccola scossa elettrica sulla superficie completamente liscia nella quale la lumaca veniva obbligato  a muoversi. La reazione alla scossa attivava la produzione della bava, con la bruttissima conseguenza di avvicinare alla morte l’animale solo dopo alcune applicazioni di questo processo.

Le molte critiche ricevute per la crudeltà di questo trattamento, e la continua ricerca  di processi di estrazione in grado di rispettare l’animale  al cento per cento, hanno portato le diverse aziende cosmetiche ad abolire l’utilizzo di bava di lumaca proveniente da allevamenti non rispettosi nei confronti dell’ animale.

La crema ed il siero ad alta percentuale di bava di lumaca proposti da Lumalux utilizzano una bava biologica raccolta con metodi certificati “cruelty free”.

Una bava naturale al 100% adatta anche per le pelli più sensibili. Consigliamo la lettura dell’articolo “Bava di lumaca: che cos’è, sue proprietà,  applicazioni e benefici” per comprendere le caratteristiche di questa sostanza ed i vantaggi che si ottengono utilizzandola.

Estrazione della bava di lumaca ai giorni d’oggi

Attualmente, nella maggior parte degli allevamenti che lavorano secondo principi che si fondano sul rispetto degli esseri viventi, il processo di raccolta della bava avviene tramite stimolazione di tipo manuale o utilizzando degli estrattori specifici che spronano in maniera garbata la produzione della bava. Le lumache alle quali viene estratta la bava devono avere più di un anno di vita, vengono prelevate dall’habitat, pulite dai residui del terreno e immesse in recipienti  predisposti per la raccolta della bava.

Dopo di che vengono delicatamente manipolate e spostate in modo da innescare la produzione della secrezione. Una volta raggiunto la quantità di bava che il recipiente permette, le lumache vengono nuovamente ricollocate nel loro habitat, nell’allevamento. 

L’organizzazione della raccolta della bava di lumaca è suddivisa in cicli, avvalendosi sempre di molluschi diversi, per non recare danno all’integrità di questi ultimi e per non generare alcuno stress dovuto alla continua richiesta di produzione.

Lumalux e la cosmetica facciale

La bava estratta e raccolta viene filtrata, microfiltrata e utilizzata per i processi produttivi richiesti dal settore della cosmetica o medicina naturale.

Lumalux propone un abbinamento “siero – crema” per un trattamento viso intensivo ad alto contenuto di bava di lumaca biologica. Ricordiamo che quest’ultima è ricca di collagene, elastina, peptidi, proteine, acido glicolico, vitamina A ed E: ha proprietà cicatrizzanti, favorendo la riparazione delle ferite e rallentando l’invecchiamento cutaneo.

Antirughe, stimolando la produzione di fibre collagene, fibre elastiche, contrastando l’azione degli enzimi che le degradano; inoltre, svolge un’intensa azione antiossidante, proteggendo le cellule dai radicali liberi che si formano a causa dei raggi solari. È quindi un vero toccasana di bellezza quotidiana e prolungata nel tempo.

Scopri tutti i benefici e vantaggi della bava di lumaca seguendo questo collegamento. Suggeriamo inoltre la lettura dell’articolo “Trattamento viso, rughe e ringiovanimento, per uomini e donne: cosmetica del viso” dove parliamo di fattori importanti come la lettura e controllo della lista degli ingredienti INCI (Nomenclatura internazionale ingredienti cosmetici).

Non perdere altro tempo prezioso, comincia a curare la pelle del tuo volto con la combinazione vincente di  siero e crema Lumalux, prodotti naturali e di alta qualità. Scopri l’offerta

Siero + Crema con bava di lumaca